DE LAURENTIIS

Ultras Napoli, visita di De Laurentiis agli uffici del questore: la decisione

Scene surreali hanno contraddistinto il corso di Napoli-Milan: rissa e violenza sugli spalti del Maradona, provocati dagli ultras azzurri. Entrato negli uffici del questore della città, il presidente avrebbe effettuato una richiesta importante

Edoardo Riccio         

Domenica non è stata una giornata particolarmente felice per il Napoli e i suoi tifosi. Il passivo pesante subito con il Milan è stato decisivo per scatenare la rabbia degli ultras azzurri e della loro condotta da condannare. Violenza e scene surreali sugli spalti del Maradona, una vicenda triste per una squadra che sta vivendo un momento utopico, agognato da numerosi anni. Per questo e non solo, De Laurentiis ieri ha incontrato il questore di Napoli, effettuando una richiesta importante, come sottolineato dall’edizione odierna de Il Corriere della Sera.

DE LAURENTIIS
DE LAURENTIIS

De Laurentiis: summit con il questore di Napoli dopo la rissa in Curva B

Di seguito le parole riportate dal noto quotidiano italiano: “Ieri il presidente  partenopeo era negli uffici di Alessandro Giuliano, questore di Napoli. A chiedere conto dei filmati delle telecamere a percorrere, deciso, la strada della legalità. ‘Gli stadi non possono essere un porto franco’, ripete tutte le volte. ‘Nello stadio di casa, gli ultrà non sostengono la squadrama rivendicano il diritto negato di portare bandiere e striscioni sugli spalti. terrorizzano bambini e famiglie che vogliono cantare e si prendono fischi da parte dello stadio, il quale scenderebbe in campo con i calciatori pur di evitare una sconfitta'”.

Di ANIMO AZZURRO

ANIMO AZZURRO, LA PAGINA CHE FA INNAMORARE IL TIFOSO AZZURRO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *